03 novembre 2014

13

Crema al caffé con caramello al cioccolato fondente


Giusto per dare una dritta a chi vorrà partecipare al nostro contest Sfumature... in gara! ecco un post che potrebbe fungere da traccia: una ricetta per la categoria del bianco/nero/marrone, che quindi dovrà essere un dolce oppure un dessert.
Una ricetta molto facile e che pubblico solo perché faccia da esempio concreto. E poi anche perché se avete la necessità di far andare la panna fresca che sta per scadere e quel vasetto di yogurt bianco che per i bambini è un po' troppo aspro, questo è un modo mooolto goloso.  Un dolcetto che anche se non è più estate, è un perfetto e freschissimo fine cena, che a volte può sostituire il caffé, col suo gusto "da grandi".
Forza con le idee per il contest, dunque, perché il premio è bellissimo!

Crema al caffé con caramello al cioccolato fondente

Dosi per 8 bicchierini
tipo tazza da caffé
Difficoltà: media
Tempo: 30 min. più riposo

200 ml. Panna fresca
200 ml. Yogurt bianco naturale
o versione Biancodolce
4 cucchiaini di zucchero
2 tazzine di caffé forte
2 fogli di gelatina (cira 10 gr. complessivi)

per il caramello
120 gr. Zucchero bianco
30 gr. Burro
30 gr. Cioccolato fondente
qualche goccia d'acqua

 
Procedimento per il caramello al cioccolato
Sciogliere il cioccolato fondente con il microonde, aggiungendo qualche goccia d'acqua per arrivare ad ottenere una crema dalla consistenza semiliquida, che si possa poi versare “a filo”.
In un pentolino, su fuoco basso e leggero, caramellare lo zucchero con il burro, facendo attenzione a muovere questo composto senza l'uso di cucchiai od altro, ma solo muovendo il pentolino per non far bruciare il burro. L'operazione è semplice ma richiede tutta l'attenzione del momento: non distraetevi perché questione di un attimo.
Quando il colore sarà piuttosto ambrato, aggiungere pian piano il cioccolato fondente fuso, a filo, tenendo mosso il caramello, che tenderà a fare qualche bollicina, date le differenze di temperatura.
Il caramello si mantiene fluido a temperature tiepide, quindi se vorrete tenerne in frigo una piccola scorta, potrete all'uso scaldarlo leggermente a bagnomaria o al microonde.

Procedimento per la crema di caffé
Mettere a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda. Nel frattempo preparare il caffé. Trasferire la quantità di caffé prevista, in una ciotola con lo zucchero e, quando non sarà più bollente ma solo ben caldo, scioglietevi i fogli di gelatina strizzati. In una ciotola mischiare lo yogurt ed il caffé.
A parte, montare la panna fino al punto in cui sarà spumosa ma ancora morbida; aggiungerla al composto di yogurt con movimenti lenti e circolari dal basso verso l'alto usando una spatola, per mantenere la sofficità. Infine distribuire nei bicchierini.
Lasciare raffreddare bene in frigo, almeno 3/4 ore prima di consumare.
Servire con il caramello, a piacere.