18 febbraio 2012

63

Risotto al radicchio rosso e crema di carciofi... e il coppapasta che ancora non ho!



La ricetta di questo post è semplice, tranquilla e molto comfort. Se non fosse per quella cremina che l'accompagna, sarebbe un semplice risotto. Cosa goduriosa al palato, ma agli occhi...
Non saprei, ma quando faccio le foto ad un piatto di risotto mi viene da pensare che non è l'abito che fa il monaco. Pare sempre bruttino, scialbo e banale, però... però... un piatto di risotto fatto bene non mi delude mai. E un pochino di apparenza aiuterebbe!
Ora, da quando sono diventata una "blognauta", in rete vedo tante magnifiche presentazioni, non solo per risotti, fatte con l'ausilio di un coppapasta. Ma io proprio non célò e nemmeno riesco a trovarlo in vendita! Sono già stata in tre posti, qui nei dintorni del mio paesello, senza risultati. Dopo questo esperimento del risotto che vedrete qui sotto, sono intenzionata a cercare un sito dove poterne comodamente sceglie di ogni forma e dimensione e poi semplicemente "ordinare"
... ecchéc.. quando ci vuole, CI VUOLE!
Devo dire che, a parte le apparenze la bontà di questo piatto è genuina e vale il disturbo di farlo, anche senza coppapasta.
Per questa ricetta ho preso tutta l'ispirazione del caso, da QUI: grazie Patty, la tua versione "coppata" però è anche bellissima!

Risotto al radicchio rosso con crema di carciofi



dosi per due

160 gr. riso carnaroli
60 gr. radicchio rosso lungo
1 cipollina
1/2 bicchiere vino bianco secco
brodo vegetale
olio, sale, pepe, 
parmigiano

per la salsa ai carciofi
2 carciofi
1 tazzina marsala
1 cucchiaino miele chiaro
2 o 3 cucchiai di panna (io la preferisco fresca, ma va bene anche UHT)
olio, sale, pepe


Preparare i carciofi pulendoli dalle foglie esterne e dure e tagliando le punte, pulire anche i gambi pelandoli e tagliandoli a tocchetti. Eliminare le barbe dai carciofi e, una volta puliti per bene, lasciare in ammollo in acqua e succo di limone, per una mezzoretta: perderanno quel fondo amaro che a volte è presente, ma che qui è importante che non ci sia, poiché già il radicchio è amarognolo di suo.
Prima di cuocerli, tagliarli grossolanamente e stufarli in poco olio, sfumando il marsala e regolando di sale.
A fine cottura, aggiungere il miele e stemperarlo nel fondo di cottura, passare il tutto al minipimer o al minifrullatore, integrando poi la panna per rendere il tutto cremoso.
Mentre cuociono i carciofi, preparare il risotto in maniera classica: un trito fine di cipolla, da appassire in poco olio. Aggiungere il radicchio precedentemente lavato, asciugato e tritato finemente (più è fine, più il risotto sarà rosato). Far andare qualche minuto e poi aggiungere il riso, tostare e sfumare con il vino; io ho usato marsala anche per il risotto. Continuare la cottura aggiungendo il brodo caldo, piano piano fino a cottura ultimata, tenendo conto della consistenza, che in questa versione con la salsa in accompagnamento, non dovrebbe essere troppo all'onda, meglio piuttosto asciutta. Ecco perché il coppapasta è indicato per la presentazione: tiene la forma.
Prima di impiattare, mantecare col parmigiano, in quantità a piacere.
Servire in un piatto dove avrete preparato un fondo con la salsa di carciofi vellutata e ben calda, magari decorare con qualche pezzetto intero di carciofi, saltati e tenuti da parte dalla preparazione della salsa.

Questa ricetta è per Ambra e Malvarosa: la Bottega di campagna di febbraio, radicchio e carciofo.


63 commenti:

  1. Adoro questi abbinamenti e ti assicuro che,nonostante i risotti siano sempre difficili da fotografare, il tuo si presenta benissimo!

    RispondiElimina
  2. A me piacciono i risotti bellí spampanati ...e la foto e' un invito all 'assaggio

    RispondiElimina
  3. Il risotto mi sembra magnifico!!! Io di coppa pasta ne ho un cassetto pieno e devo dire che con il risotto non so resistere e lo "coppo" praticamente quasi sempre, anzi lo facevo già da anni quando quasi non sapevo cosa era un blog!!!
    Io li ho trovati sia al mercato(banchi di casalinghi) che nei vari supermercati. Se hai tempo e manualità lo puoi anche fare con un cartoncino chiuso ad anello e ricoperto con l'alluminio alimentare, dura per un po' ma poi il cartone si affloscia...
    Ciao e buon we

    RispondiElimina
  4. Io odio il coppa pasta, perchè odio quei piatti modello che sembrano che arrivino da chissà dove..adoro il tuo, impiattato semplicemente come lo farebbe qualsiasi persona a casa!!

    RispondiElimina
  5. Ti assicuro che non ha niente da invidiare alla versione "coppata"...anzi! Io di coppapasta ne ho due ma dopo il "primo amore" adesso non li sto usando quasi più. Mi piace l'impiattamento "nature" :) E si vede eccome che è un risotto da leccarsi i baffi, solo all'idea della crema di carciofi vado in brodo di giuggiole. Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  6. Adoro l'abbinamento carciofo e radicchio! Ho preparato da poco dei ravioli con un pesto di carciofi, e ora sono curiosissima di provarli con la tua cremina.
    Coppapasta o meno questo piatto è favoloso!
    buon we

    RispondiElimina
  7. wow l'ho già visto da Vale un bel risotto radicchio/carciofo! Mai provato questo abbinamento e sono molto curiosa, pero' sappi che i risotti sono buoni all'onda, con il coppapasta debbono essere più duri e quindi non so se ti conviene, pero' ti capisco se ti sei messa in testa di comprarli li devi avere a tutti i costi :-)

    RispondiElimina
  8. A me i piatti di risotto piacciono di piu' così, "veri" che coppati tutti uguali, anche se non ho resistito alla tentazione e ne ho comprati almeno 4 (tutti online).
    Questo risotto mi ispira tantissimo !

    RispondiElimina
  9. Anche a me i risotti piacciono versati nel piatto senza troppe pretese, anche quando vado al ristorante (quelle poche volte che ci vado) lo servono così, è il bello del risotto, se poi è cremoso come questo sai che goduria... me lo segno sono due ingredienti che insieme non ho mai provato, buon sabato

    RispondiElimina
  10. Questo risotto è stupendo! Con o senza coppapasta!
    Buon sabato, cara! ^_^

    p.s. prova a fartene uno con qualche strato di carta stagnola: funziona lo stesso ;-)

    RispondiElimina
  11. E dai! il tuo risotto mi ha aperto l'appetito anche a me, che non è che ne vado pazza per i risotti, quindi, lascia stare il coppapasta! :)

    RispondiElimina
  12. Coppapasta o no mi pare una vera prelibatezza... e la forma perfetta durerebbe giusto il tempo di prendere la forchetta ;-)

    Buon sabato

    RispondiElimina
  13. Molto interessante la cremina....lo voglio provare.
    Oggi anch'io risotto.
    Buon sabato a te.

    RispondiElimina
  14. Cinzia la ricetta è deliziosa e se un giorno ti va di vederci a bg e mi dici di che diametro vuoi il coppapasta te lo porto io. :-)

    RispondiElimina
  15. si ma senti a me la presentazione piace un saccco cumunqueeeeeeeeeeeeeeeeee.....tu sai trasformare anche un semplice risotto in qualcosa di stupenderrrimo davvero! complimenti :) gustosoooo bacione

    RispondiElimina
  16. A me piace molto il riso, anche così, semplicemente lesso. Non per contraddirti..ma questo risotto sembra tutto, tranne che brutto!
    Anzi! I coppapasta sono riuscita a trovarli su internet...un bacio

    RispondiElimina
  17. anch'io ho il tuo stesso problema per il coppapasta e le foto...ma tu sei riuscita a falro diventare invitantissimo!!! ;)

    RispondiElimina
  18. Ma quanto è chic??!!!Sei meravigliosa!!E che foto!!!Bacio

    RispondiElimina
  19. che meraviglia questo risotto. il meglio degli ingredienti di questa stagione, dev'essere fantastico

    RispondiElimina
  20. La prossima volta che ci vediamo ti porto i coppapasta. Qui a Genova c'è un negozio che ne vende di tutte le forme e dimensioni! Comunque il risotto è super lo stesso. Bacio

    RispondiElimina
  21. coppapasta o no cara Cinzia, se mi metti davanti un risotto con i carciofi mi spazzolo per bene il piatto così non hai fastidi di ordine estetico...ahahah

    RispondiElimina
  22. Penso che il tuo risotto sia buonissimo e ben presentato. Il coppapasta lo puoi trovare anche al mercato rionale dove vendono le cose per la cucina. Anche se non va bene usarlo per tutti i risotti altrimenti risultano tutti uguali, tondi e anonimi e spesso la cremosità non risalta! Nani

    RispondiElimina
  23. A parte che il risotto ho il suo perché anche senza coppa pasta , ti capisco !!!:)anch io sono maniaca per tutti questi oggettini culinari :) ma il risotto tradizionalmente non va servito "in forma" anzi !! Quindi perfetto il tuo risotto, a me pièce così . Baci

    RispondiElimina
  24. Macché coppa pasta e coppa pasta...sono d'accordo con la Roby qui sopra. Il risotto si serve con un bel cucchiaione e che riempia la ciotola! Specialmente se e' buono come il tuo che ce ne vuole parecchio! Il coppa pasta e' un pretesto per addomesticare il risotto, che selvatico com'e fa sempre quello che vuole, e poi se lo spettini con carciofi e radicchio, lui si esalta e smuove l'onda alla grande. Grazie Cinzia, sono onorata che tu abbia preso ispirazione dalla mia semplice ricetta. Sono davvero felice. Ti mando un bel bacio, Pat

    RispondiElimina
  25. Ciao Ragazze! Devo dire che anche per i miei gusti la consistenza dell'onda è quella che preferisco... ma una coppata a qualcosa, prima o poli la darò ! Grazie a Chiara e Carla che mi offrono un piccolo dono, se quando ci incontriamo ancora non l'ho trovato, ve lo dico per tempo ;))
    bacione a tutte!

    RispondiElimina
  26. Cinzia!! Il tuo risotto all'onda sa di buonissimo ma concordo con te che fotografare torte, biscotti e dolcetti è decisamente più semplice che fotografare l'arrosto o uno spezzatino marrone (e non lo dico io ma una food photography con cui ho parlato). Per il coppa pasta io li go visti anche all'Ikea o al mercato alla bancarella dove vendono oggetti per la cucina. Smack

    RispondiElimina
  27. La tua foto è bellissima così!!! non dirmi che ti serve il coppa pasta per servire il risotto a casa!!! però ti capisco, oggi ho girato almeno 5 negozi per trovare una tortiera apribile diam 20. Ci sono da 28, 26, 18 e pure 10!!! Come ha suggerito il mio saggio marito, forse stufo di questa ricerca, la comprerò on line. Questa ricetta mi piace moltissimo e la farò!! Anna

    RispondiElimina
  28. Beh... se questo risotto è brutto... Perché mi fa venire voglia di averne uno tale e quale da mangiare domani a pranzo? Sto già mettendo giù la lista della spesa!
    No, davvero, è favoloso! Altro che coppapasta e coppapasta!!

    RispondiElimina
  29. Condivido anch'io che certamente il coppa pasta non è necessario, la tua presentazione è eccezionale e il risotto deve essere delizioso...complimenti e buona domenica!

    RispondiElimina
  30. Che buono!! siamo in piena sintonia, avevi ragione nel tuo commento:))Nemmeno io ho il coppapasta, ma se devo dirti la verità io adoro il riso che si impossessa totalmente del piatto, anche quello piano, non necessariamente la fondina.
    Un bacione e buona domenica, Vale

    RispondiElimina
  31. ma che buono questo risottino, deve essere proprio appetitoso

    RispondiElimina
  32. Mi unisco al coro: con o senza coppapasta questo risotto ha l'aspetto e gli ingredienti perfetti per essere una garanzia di bontà... e la seconda foto è molto bella! Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  33. questo risottino è buonissimo! e che t'importa del coppapasta quando hai un piatto che non aspetta altro che esser mangiato subito subito? :)
    Ti abbraccio forte, buona domenica :*

    RispondiElimina
  34. Sarà pure una foto non "coppapastata", ma rende l'idea di un piatto buono, caldo e corposo!! OTTIMO, brava!

    RispondiElimina
  35. Anche senza coppapasta le tue presentazioni sono sempre degne di nota cara Cinzia. Però certe volte aiutano tantissimo questi piccoli attrezzi perché consentono di creare piatti creativi con poca fatica. Che strano che non sei riuscita a trovarli in tre negozi su tre. Si trovano pratucamente quasi ovunque, ma mi sa che è il "quasi" che ti ha fregata... :-)
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  36. Adoro radicchio e carciofi con il riso. Buonissmo.

    RispondiElimina
  37. Io ho problemi con tutte le foto!! Vorrei avere un professionista che faccia tutto al posto mio! Le tue sono bellissime...e il risotto sarà pure meglio!

    RispondiElimina
  38. Cinzia, che acquolina...io vado pazza per i risotti ma a Gabri non piacciono, e cosi..sob...
    Il coppapasta è stata anche una mia recente scoperta e pensa che pensavo di aver scoperto l'acqua calda quando ho fotografato il mio primo risotto a forma rotonda epoi ho scoperto...che lo fanno quasi tutti sooob.
    Quindi tu sei sempre la più originale!
    Un abbraccio
    cinzia

    RispondiElimina
  39. Ma quale coppapasta!!! E' il connubio radicchio e crema di carciofi che conquista!!!! E poi è impiattato ad arte!!

    RispondiElimina
  40. Il risotto senza coppapasta è sicuramente meno "sacrificato"!! a me piace più così, "libero" anzichè pressato in forme innaturali! buonissimo col carciofo e radicchio le mie verdure invernali preferite!! baci!

    RispondiElimina
  41. Cinzia, sorrido perchè il coppapasta è l'ultima delle cose che possa esserti utile. La forma naturale che fai assumere alle pietanze è talmente perfetta e rispetta al punto la loro natura, che circondarle e costringerle sarebbe assurdo. E pensa che il riso è una delle cose che mi paiono mascherare tutti i difetti delle mie foto... al punto che sembrandomi un gioco sporco, non ne ho mai pubblicata una di quelle foto. Nelle tue immagini si gode tutto, chicco per chicco. Nelle mie si vede un pastone ... ok, non le pubblicherò mai :) ormai è deciso. Ti abbraccio in attesa di incontrarti. Non vedo l'ora! Davvero.

    RispondiElimina
  42. Ciao Cinzia, avevi difficoltà a trovare il blog perchè ho cercato di cambiare l'indirizzo http ma poi non si trovava il blog. Visto che Lolly è andata via mi sembrava giusto così. Ora ho rimesso tutto a posto ho cambiato solo il nome al blog o meglio ho rimesso il nome di quando è nato, quando ero da sola. Buona giornata e grazie.

    RispondiElimina
  43. ciao Cinzia, secondo me il risotto va servito all'onda (ecco... magari io fossi capace a riprendere l'attimo fuggente come te. A me succede che mentre preparo il "set" il riso si asciuga... sniff). Dunque bando ai coppapasta. Ma poiché se in casa si hanno prima o poi capita di utilizzarli (anche per le cotture in forno), eccoti un link dove li vendono ;))
    http://www.tescomaonline.com/Catalog/Detail/5/Pasticceria/53/Accessori-pasticceria/428262/COPPAPASTA-linea-Chef

    P.s. Il risotto ai carciofi è in assoluto uno dei miei preferiti. Davvero belle anche le immagini.
    Un bacione

    RispondiElimina
  44. ciao Cinzia ! mi piace il tuo risotto col radicchio e con quella salsina così particolare... buonissimo ! Per il coppapasta prova da Rodeschini in Via Angelo Maj a Bergamo... Un abbraccione !!!

    RispondiElimina
  45. Ciao Cinzia!!Facciamo una cosa:io ti do il coppapasta e tu mi dai il risotto, mi hai fatto venire una fame! Passavo per dirti che ti ho inserito nel mio post: the versatile blogger.
    Puoi trovare tutte le "info" sul mio blog http://lericettedelboscofatato.blogspot.com
    Spero di aver fatto cosa gradita..immagino non vorrai ricevere premi, consideralo come un segno di stima!Le tue ricette sono meravigliose, per non parlare delle foto..perfette. Ciao e a presto!P.S.:che macchina fotografica usi? Complimentissimi!

    RispondiElimina
  46. Bellissimi gli scatti e buonissimo il riso con radicchio e cremina di carciofi ... vedo che in molte si sono offerte (per il coppapasta) ed anche io non mi tiro indietro ... potrebbe essere l'occasione per conoscersi ?? Fammi sapere ... Carolina

    RispondiElimina
  47. Cinzia, eh, eh...hai l'occhio lungo, eh? ;-)
    hai ragione, non ho commentato, non mi sembrava gentile, visto che ho indicato la sorgente della ricetta. Ma io lasciato intendere. Io continuo a preferire gli industriali. Soprattutto il gusto..non ci siamo proprio, è completamente diverso...che esista un aroma panettone come esiste l'aroma pandoro?
    ma ti dico una cosa. Non demordo. Questa settimana non stavo bene...e l'ho fatto un po' così ma la prox volta provo quello di Adriano, e vedrai!
    Comincio solo oggi a star meglio, e questa settimana infame aver ancora il pensiero di far il panettone mi angosciava, ma ormai avevo rinfrescato...
    Giuro che riprovo!

    RispondiElimina
  48. A parte che se è molto all'onda la "coppatura" la vedo difficile :) Ma oggi pomeriggio, se ho un po' di tempo, voglio svelare come "coppo" i miei risotti senza avere in casa il coppapasta... anche io sono alla disperata ricerca! :)
    Intanto ti faccio i complimenti x questa meravigliosa ricetta!!!!

    RispondiElimina
  49. Mi risulta difficile vedere le tue foto sciatte, o banali anche con un semplice risotto.
    Inoltre questo deve essere davvero ottimo.
    Anche senza il coppa pasta!

    RispondiElimina
  50. è bellissimo e buonissimo anche senza coppapasta :-)))

    RispondiElimina
  51. Coppapasta o non coppapasta, un buon risotto al radicchio con crema di carciofi per me è una vera leccornia. e comunque concordo, non è facile fotografare i risotti!

    RispondiElimina
  52. proprio a te non può mancare! :)
    risotto troppo buono! :P

    RispondiElimina
  53. il tuo risotto non necessita di nessun coppapasta, io lo divorerei proprio così! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  54. Coppato o no, questo risotto è davvero très chic ^__^ ed anche very good!

    Baciuzzi,
    Tiziana

    RispondiElimina
  55. CinziaCara, le tue foto sono sempre super, come le tue presentazioni. Coppapasta o meno :) Io non ho mai comprato via rete, però in effetti penso che sia anche comodissimo, solo sono "all'antica" e mi mette ansia fare acquisti sul web (chissà poi perchè!)Devo provare questa versione di risotto, a me piacciono tantissimo e i carciofi temo che siano agli sgoccioli come stagione: bisogna assolutamente approfittarne per una scorpacciata che duri fino a dicembre 2012! Un abbraccio grande, Chiaretta

    RispondiElimina
  56. Anch'io ti abbraccio stretta, sai che sono curiosissima di sapere quale sarà il prossimo colore e di conoscere tutte le ricette dorate? Il vostro contest è davvero speciale. Un bacio

    RispondiElimina
  57. Ma non puoi vivere senza coppapasta! Come fai? :)
    Vai qui, se ordini entro domani le spese di spedizione sono gratuite: http://www.tescomaonline.com/
    Bello questo blog!

    RispondiElimina
  58. ..ops! vedo ora che te l'hanno già suggerito il sito Tescoma :) pardon!

    RispondiElimina
  59. Perfecta crema luce golosa y hermosa,fantásticas fotos y bello blog me quedo en tu cocina,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  60. ...a me, dilettante totale, sembra stupendo!! e mi piace tantissimo il piatto che hai scelto per impiattare il risotto! proverò a farlo anche perchè l'idea della salsa a parte è nuova per me nei risotti! se posso, io ultimamente trovo molto sfiziose le ricette a questo link http://www.santacristina1946.it/cookbook ! potresti provare a sperimentarne qualcuna!! l'ultima dell'uovo in camicia con tartufo e patate sembra super! Saluti e complimenti vivissimi ;) Paola

    RispondiElimina
  61. che splendido risotto!bello curiosare tra le tue ricettine!bacio

    RispondiElimina